Paella

Anche questo è un piatto che, pur dovendo seguire una ricetta base, si presta a mille interpretazioni. Io ci ho messo, per un etto e mezzo di riso, una coscia di pollo a pezzetti e tre grossi gamberi sgusciati.

La preparazione: ho messo il riso in padella con un poco di olio EVO e l’ho fatto rosolare per un paio di minuti, rigirandolo. Poi ho sfumato col vino bianco, ho messo la carne, insieme a una manciata di polpa di peperone tagliata a dadini e un paio di cucchiaiate di piselli, e ho iniziato la cottura versando circa metà del brodo necessario per tutta la cottura. Ho atteso l’assorbimento del brodo, in modo da arrivare, appunto a metà cottura. Ho quindi messo le spezie, quelle apposite, chiamate ‘preparato per paella’. E qui bisogna capire la quantità necessaria, secondo il proprio gusto. Nella foto il riso è un poco pallido, a mio gusto avrei dovuto metterne più di un cucchiaino raso. Sarà per la prossima; questa volta ne ho aggiunto nel piatto, ma non è stata certo la soluzione migliore…

Ho messo, un po’ alla volta, il brodo rimanente, rigirando di continuo. Quando mancavano circa quattro-cinque minuti alla cottura del riso ho aggiunto i gamberi. A cottura quasi ultimata ho messo una bustina di zafferano in polvere, e ho aggiustato di sale. Niente burro per mantecare, non è un risotto!

Il risultato? Beh, non era certo all’altezza della paella del ‘Siete Portes‘ di Barcellona, ma insomma… soddisfacente, dai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...